Verifiche protezioni di interfaccia, nuove edizioni CEI 0-16 e CEI 0-21, disposizioni , termini e sanzioni.

L’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico ha definito con la delibera 786/2016/R/eel le tempistiche per l’applicazione delle nuove disposizioni previste dalla variante V2 alla Norma CEI 0-16 (nel caso di connessioni in media e alta tensione alle reti di distribuzione) e dalla nuova edizione della Norma CEI 0-21, (nel caso di impianti di produzione da connettere in bassa tensione) relative agli inverter, ai sistemi di protezione di interfaccia e alle prove per i sistemi di accumulo.

Di seguito riportiamo una tabella esplicativa delle scadenze imposte per le verifiche:

Immaginetarature

In casa di mancata verifica il gestore di rete è obbligato a comunicare, nel corso del primo mese successivo alla scadenza, ai soggetti responsabili un ultimo sollecito per effettuare le tarature e comunicarle attraverso il portale informatico previsto dal TICA ovvero a mezzo raccomandata a/r o a mezzo di posta elettronica certificata. Qualora i soggetti interessati non effettuino le verifiche entro un mese dal ricevimento del sollecito, il gestore ne darà comunicazione al GSE che provvederà a sospendere l’erogazione degli incentivi qualora previsti e le convenzioni di scambi o sul posto o ritiro dedicato ove  presenti.

E’ prevista anche la sospensione del servizio di connessione prevista dal regolamento di esercizio sottoscritto dai produttori e dai gestori di rete. La sospensione del servizio può essere effettuata dai medesimi gestori di rete solo dopo due mesi dal necessario preavviso.

About the Author