Pubblicato il bando INAIL 2015: contributi a fondo perduto migliorare i livelli di salute e sicurezza sul lavoro

E’ stato pubblicato il nuovo bando Inail attivo su tutto il territorio nazionale che stanzia circa 276 milioni di euro a fondo perduto per la realizzazione di interventi che abbiano come obiettivo il miglioramento dei livelli di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro. Circa 83 milioni di euro vengono previsti per progetti di bonifica amianto.

BENEFICIARI:

  • Qualunque categoria di impresa per ogni settore e dimensione, regolarmente iscritta alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.Le imprese potranno presentare domanda esclusivamente se dotate di unità produttiva nel territorio della regione o provincia per la quale  intendono realizzare il progetto. Inoltre è richiesta l’iscrizione delle imprese nel Registro delle Imprese o all’Albo delle Imprese Artigiane; il libero e pieno esercizio dei propri diritti (l’impresa non deve trovarsi in stato di liquidazione oppure sottoposta a procedure concorsuali), e l’essere in regola con gli obblighi contributivi ed assicurativi specificati nel D.U.R.C. (Documento Unico di Regolarità Contributiva)

TIPO DI AGEVOLAZIONE:

  • Contributo in conto capitale pari al 65% delle spese ammissibili. Si parte da un minimo di 5000 euro per arrivare ad un massimo erogabile di 130.000 euro. Nessun limite minimo, invece, per quelle imprese con massimo 50 dipendenti rispetto a progetti di responsabilità sociale o destinati all’adozione di specifici modelli organizzativi.

SPESE FINANZIATE

  • Implementazione di modelli organizzativi SGSL per il miglioramento della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro (come D.Lgs231/01 , Certificazione OHSAS 18001, UNI INAIL, SA 8000)
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto costituiti dalla rimozione del materiale con successivo trasporto e smaltimento in discarica autorizzata. Sono esclusi dal finanziamento gli interventi di rimozione non comprendenti lo smaltimento, quelli di  incapsulamento o confinamento e, infine, il mero smaltimento di MCA già rimossi.
  • Progetti di investimento come ristrutturazione o modifica strutturale e/o impiantistica degli ambienti di lavoro, acquisto ed installazione e/o sostituzione di macchine nuove, e di dispositivi e/o attrezzature Marcate CE; acquisto di dispositivi per lo svolgimento di attività in ambienti confinati; installazione, modifica o adeguamento di impianti elettrici, antincendio, di aspirazione e ventilazione.

TEMPISTICHE

  • Le domande potranno essere caricate sul portale INAIL a partire dal 01 marzo 2016 ed inderogabilmente fino alle ore 18 del 05 maggio 2016.
  • Gli interventi ammissibili dovranno essere completati e rendicontati entro 12 mesi dalla data di ricezione della comunicazione di ammissibilità a contributo (esclusi gli investimenti tramite leasing).

Era – Soluzioni Ecosostenibili S.r.l., società specializzata nel settore delle bonifiche di amianto e impianti fotovoltaici, è al Vostro fianco per la gestione della procedura di richiesta contributo.

I pacchetti commerciali che vi proponiamo prevedono:

  1. Esecuzione gratuita di tutte le pratiche (documentazioni, perizie giurate, progettazione, preventivi di spesa, click-day e presentazione della domanda per il finanziamento).
  2. In caso di ammissione al contributo, esecuzione “chiavi in mano” del lavoro, secondo progetto e preventivo.

I nostri uffici sono a disposizione per seguire le aziende interessate passo dopo passo nella stesura delle domande di partecipazione. Contattaci al numero 055/8826931 o invia una mail a: info@eraenergie.com

 

About the Author