Detrazioni fiscali prorogate anche per l’anno 2016

Il Governo ha approvato il 22/12/2015 la Legge di Stabilità per l’anno 2016 in cui tra gli interventi previsti c’è ancheil rinnovo delle detrazioni fiscali al 65% per gli interventi di riqualificazione energetica e al 50% per le ristrutturazioni e il connesso acquisto di immobili.  Sconto del 65% anche per l’acquisto e l’installazione di dispositivi per il controllo a distanza di impianti di riscaldamento o climatizzazione e caldaie.

Ristrutturazioni: detrazioni del 50%

Come aveva già fatto la legge di stabilità 2015, quella del 2016 ha prorogato anche per il prossimo anno la possibilità di usufruire della maggiore detrazione Irpef (50%) sulle ristrutturazioni edilizie, come sappiamo valida anche per l’installazione di impianti fotovoltaici, sistemi d’accumulo, stufe e altri prodotti per l’autoproduzione energetica, confermando il limite massimo di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare.

Va ricordato che potranno essere detratte anche le spese legate all’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione.

Riqualificazione energetica: detrazioni del 65%

In questo caso, si potranno ottenere detrazioni dall’Irpef se si effettuano degli interventi per aumentare l’efficienza energetica degli edifici esistenti, ad esempio con la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento, con il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni – pavimenti – finestre, comprensive di infissi), con l’installazione di pannelli solari e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale. Tra le novità del 2015 anche la possibilità di detrarre le spese per tende da sole e caldaie a biomassa.

About the Author