Da ottobre aumento delle bollette, deciso dall’AEEGSI

Nel suo ultimo aggiornamento trimestrale l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI) ha deciso un aumento a partire dal mese di ottobre dei prezzi di riferimento per la materia prima del gas (+2,4%) e dell’energia elettrica (+3,4%), invertendo la tendenza di successivi ribassi che si era registrata durante tutto il 2015.

Per quanto riguarda l’aumento dell’energia elettrica, l’AEEG ha dichiarato che l’incremento trimestrale non intaccherá la sostanziale diminuzione del costo dell’energia elettrica, che nel 2015 sarà del 2,2 per cento rispetto al 2014. L’incremento è in parte dovuto all’aumento estivo dei prezzi dell’energia che ha fatto registrare una variazione di +17% rispetto ai prezzi medi relativi al II trimestre del 2015 dovuta ad un ridimensionamento dell’offerta di energia elettrica proveniente da fonte idrica e un aumento della domanda di energia elettrica.

A preoccupare particolarmente è la continua crescita degli oneri di sistema che, con un costo medio record di 80 €/MWh (dovuto all’aumento atteso di circa 2 miliardi che l’Autorità per l’energia imputa come costo di chiusura nel 2016 del meccanismo incentivante dei certificati verdi), raggiungono un’incidenza media sulla bolletta del 34%, quasi 5 punti in più rispetto a un anno fa, portando il peso complessivo delle componenti fiscali e parafiscali al 57,4% contro il 53,7% del 2014.

 

www.autorita.energia.it/allegati/com_stampa/15/150929cs.pdf

 

About the Author